Un Friuli Venezia Giulia 100% digitale per un giorno, il #DDayFVG!

Sembra infantile e invece il richiamo con la tua terra c’è e continua a persistere nonostante la tua vita cambi e i chilometri di distanza ci siano! Ecco quel legame per me è forte…e quando ci sono persone in gamba che si uniscono per questo “amore” territoriale, allora l’avventura diventa ancora più speciale.

Questo è quello che è successo in un solo giorno in Friuli Venezia Giulia per il #DdayFVG, il 5 maggio 2014 che possiamo sicuramente nominare come giorno in cui questa regione è stata 100% digitale!

 

D-day.jpg

 

112 eventi organizzati in tutte le 4 province che avevano l’obiettivo di aumentare le competenze, la sensibilità e la cultura digitale per:

– le scuole

– la Pubblica Amministrazione

– gli over 54

– la Piccola Media Impresa

 

Avrei potuto aiutare ciascuna di queste categorie, ma ho scelto di essere il più utile possibile e di percorrere una strada già conosciuta, la mia vecchia scuola superiore: l’Istituto Tecnico A. Zanon di Udine.

Entrarci dopo 10 anni di certo non mi ha fatto sentire giovane, ma è stato bello vedere come alcune cose non fossero cambiate e come il nuovo preside della scuola il Dott. Antonio Colussi e gli insegnanti fossero così entusiasti di questa iniziativa:  due ore per far capire a 2 classi quinte come la conoscenza e l’uso dei social media possano diventare una professione.

 

Perchè scegliere questo tema?

  • Per dare un valore ad un lavoro a volte frainteso o sottovalutato;
  • Per creare un’attenzione maggiore sull’uso consapevole di questi strumenti;
  • Per indicare una strada professionale ulteriore legata al digitale;
  • Per consigliare un percorso di studi adatto a questi ruoli professionali;
  • Per insegnare loro ad avere sempre gli occhi aperti, ad essere curiosi, innovativi, coraggiosi…Mad!

 

Quest’ultime, soprattutto, le caratteristiche di Francesca Concina, un’amica e una collega che mi ha aiutato in questa giornata e che ha saputo trasferire il punto di vista di un “digital strategist freelance” che lavora con più aziende rispetto al mio attuale ruolo, impegnato in una singola realtà lavorativa.

 

10343980_683399321722246_340445431_o

 

Oltre alla sintonia professionale (e all’immancabile #selfie) che ho subito provato sulla mia pelle, chi ha creduto in questo connubio femminile vincente è stato il Consorzio Friuli Formazione, promotore del nostro piccolo evento ed ente di formazione legato ad iniziative digitali come la neo CFF ACADEMY caratterizzata da ottimi professionisti impegnati in 4 tipi di corsi sull’innovazione digitale: http://academy.friuliformazione.it

 

Con tutto questo fermento friulano, capite come ancora se ne parli in regione!

Grazie a questo piccolo video potete vedere con i vostri occhi cosa è stato creato in un solo giorno:

 

Un treno preso alle 5.30 del giorno dopo verso Milano è stato nulla in confronto alla soddisfazione ricevuta da tutti i ragazzi ed uno in particolare che in occasione del #DDayFVG ha aperto l’account twitter dell’Istituto “@redazionezanon” per twittare con noi quello che stava accadendo!

 

Esperienza unica…e allora Go On FVG perchè

“Tutti abbiamo qualcosa da imparare, tutti abbiamo qualcosa da insegnare”

 

10311921_683399221722256_1381094791_n

Annunci

Per tutta l’estate, il cuore del Friuli Venezia Giulia batte con Homepage Festival!

Malgrado il tempo altalenante che non lascia un attimo di tregua, il 18 maggio 2012 è partito Homepage Festival e questa data per me segna l’inizio della stagione estiva, una stagione che, grazie a questo progetto, ricopre il Friuli Venezia Giulia di eventi e iniziative per tutti i gusti.

“Manifestazione artistica e culturale con sede a Udine che aiuta a diffondere tra i giovani la cultura artistica, migliorare i processi di partecipazione giovanile, sensibilizzare alla cultura della salute e del rispetto dell’ambiente, promuovere momenti di libero confronto e di integrazione fra i giovani, questo in sintesi è Homepage Festival!”

Continua a leggere

“Job Matching” e “Career Day”: occasioni d’incontro reali tra aziende e laureati

Da quando è iniziata la mia avventura milanese è stato un susseguirsi di eventi, conferenze, workshops, incontri con i guru di ogni settore, fiere, etc. Milano ti offre molte opportunità di business networking e occasioni d’incontro con manager di autorevoli aziende o con possibili futuri partners e collaboratori. Ma questa metropoli ti propone soprattutto incontri dedicati alla selezione e ricerca lavoro per candidati di qualsiasi disciplina in cerca di occupazione.  Alcuni di questi sono vera #fuffa, come citato dagli organizzatori del Social Case History Forum 2012, altri invece sono vere opportunità a cui un giovane laureato non può rinunciare, secondo il mio personale punto di vista.

Il primo incontro che voglio approfondire è Job Matching – Digital, svoltosi lo scorso 6 marzo 2012 presso il Palazzo Giureconsulti, il centro congressi della Camera di Commercio di Milano.

I sostenitori, i patrocini ed i numeri riportati nel sito dimostrano la completa riuscita dell’evento che oltre a tutte le interessanti conferenze legate al mondo digital si prefiggeva il seguente obiettivo:

“mettere in contatto diretto e immediato chi cerca competenze, chi offre competenze e chi orienta alle competenze.”

Una formula semplice e una scansione temporale precisa che divideva il tempo per l’esposizione e il tempo per le domande del pubblico in base alla categoria d’appartenenza:

  • 10 + 5 per l’azienda che offriva i propri servizi;
  • 7 + 3 per i liberi professionisti che offrivano la loro consulenza e il loro operato;
  • 3 + 2 per i candidati in cerca di occupazione.

Come PR è stato un ottimo allenamento e, malgrado, il poco tempo a disposizione sono rimasta esattamente nei tempi prestabiliti con questa mia breve presentazione che spero vi piaccia.

Continua a leggere

Le sinergie friulane per la raccolta di MAD Curricula!

Chi mi conosce già, sa che il mio colore preferito è il giallo; chi inizia a scoprire qualcosa di me ora, è giusto conosca il motivo di questa mia preferenza. Oltre ad essere una tonalità che da sempre amo, il giallo è il colore lagato ad un progetto di cui sono Ambasciatrice “certificata”: il progetto Mad in Italy! E’ un’iniziativa che da più di un anno fa parte della mia vita e che mi ha permesso di conoscere nuove realtà imprenditoriali e non solo…

Dichiarazione Ambasciatrice Mad in Italy!

Ne sentirete parlare spesso in questo blog quindi fatevene una ragione e …preparatevi alla full immersion!

Non voglio assolutamente togliermi dal focus principale del blog, ma non posso iniziare questo percorso senza un piccolo passo indietro, senza un rimando agli eventi organizzati per la raccolta di Mad Curricula friulani: due occasioni che mi hanno entusiasmato, in cui mi sono messa alla prova e ho registrato le testimonianze di circa 20 giovani ragazzi coraggiosi. Sì, perché ci vuol coraggio a stare davanti a una telecamera e ci vuol coraggio a mettere la propria faccia in prima linea.

Considerate la situazione: una poltrona, una videocamera puntata e una ragazza che per quanto cerchi di mettervi a vostro agio vi pone la fatidica domanda:

<< Raccontami un po’ di te…cosa vorresti fare da “grande”? >>

Riscontro sempre un’iniziale incertezza nella risposta, ma trascorsi i primi 15 secondi ha inizio l’esplosione di idee, di sogni e di aspettative. Eliminiamo dalla mente la “leggenda dei ragazzi bamboccioni” o ultimamente denominati “sfigati”; ci sono giovani che hanno grandi desideri, voglia di fare e adottano persino il gioco come approccio utile alla vita professionale, perché anche “giocando si impara”:

Continua a leggere