Il più grande spettacolo di #Expo2015 siamo noi

Squilla il telefono.

“Pronto! Ciao cara!”

“Ciao Mariella, come stai? Pronta per la partenza?”

“Guarda, ancora un po’ in confusione. Domani ultimo giorno a GialloZafferano e nel week-end mi preparo a lasciare Milano dopo 3 anni e mezzo…”

“Un bel po’ di cambiamenti, ma…..io avrei una proposta per te! Si tratta di un lavoro sempre a Milano”

“No no…grazie mille! Domenica lascio la metropoli e mi dedico alla prossima partenza per Kuala Lumpur

“Questa posizione è perfetta per te e sarebbe una cosa temporanea per pochi mesi”

“Fino a quando?”

“Ottobre”

“No no, io parto per la Malesia a maggio. Ormai ho già fatto le mie scelte ed è inutile posticipare”

“Vabbè, ma non sei nemmeno curiosa?! Non vuoi neanche sapere la posizione e l’azienda che sta cercando?!”

“Mah…dimmi pure…”

“Expo. Expo Milano 2015. All’interno del social media team per gestire tutti i rapporti e i progetti con più di 140 paesi partecipanti.”

“…”

Giovedì sera. 26 febbraio 2015. Aperitivo al Rita e ricevo questa chiamata.

Da buon Toro calcolatore, ancora oggi ricordo le sensazioni di quella sera in cui le mie certezze e i piani fatti stavano per essere completamente stravolti. Eppure, tornando indietro, ribalterei tutte le mie sicurezze ancora una volta. Perchè nella vita alcuni treni passano e non puoi lasciarteli sfuggire. E così è stato.

Ora che sono finalmente arrivata a KL, penso che non sarei stata la stessa senza la grande avventura di #Expo2015.

Una riscossa professionale. Un incontro di persone da tutto il mondo. Un team di colleghi assolutamente fantastici. Progetti e relazioni ricche. 6 mesi per assaporare culture e pensieri diversi. Con la mente sempre più aperta.

Alcuni paesi mi hanno stupito, alcuni mi hanno fatto sentire a casa, alcuni mi hanno emozionato e alcuni mi hanno trasmesso la gioia di vivere dalle piccole cose, nonostante le giornate intense e lunghe di questa esposizione universale.

Ho visto tanti colori, ho sentito tante lingue, ho assaggiato tanti cibi, ho conosciuto diverse religioni, ho ballato tante danze, ho indossato diversi costumi, ho scoperto le risorse alimentari del mondo, l’importanza dell’acqua per tutte le zone desertiche, il ruolo della donna e lo spirito del Ramadan.

Ma soprattutto: HO VISTO TANTI SORRISI.

Con ancora l’adrenalina in corpo dell’ultima giornata, sento che mi mancheranno molte cose di questi 184 giorni, iniziando da… (video n.30/44)

 

 

E’ stata un’esperienza professionale importante, ma sopratutto un’esperienza umana unica. Non voglio entrare nel merito di cosa ha e non ha funzionato perchè per me è stato un successo fatto di tante persone.

“Il più grande spettacolo di #Expo2015 siamo noi”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ora sono pronta a camminare lungo il Decumano asiatico, certa che troverò per strada nuove persone e stimolanti avventure…senza dimenticare il Cardo tutto italiano!

IMG-20151102-WA0015

Photo Credit: Daniele Mascolo

IMG-20151102-WA0014

Photo Credit: Daniele Mascolo

 

Sempre più Mad.

Con meno giudizio 😉

Annunci

Per tutta l’estate, il cuore del Friuli Venezia Giulia batte con Homepage Festival!

Malgrado il tempo altalenante che non lascia un attimo di tregua, il 18 maggio 2012 è partito Homepage Festival e questa data per me segna l’inizio della stagione estiva, una stagione che, grazie a questo progetto, ricopre il Friuli Venezia Giulia di eventi e iniziative per tutti i gusti.

“Manifestazione artistica e culturale con sede a Udine che aiuta a diffondere tra i giovani la cultura artistica, migliorare i processi di partecipazione giovanile, sensibilizzare alla cultura della salute e del rispetto dell’ambiente, promuovere momenti di libero confronto e di integrazione fra i giovani, questo in sintesi è Homepage Festival!”

Continua a leggere

“Job Matching” e “Career Day”: occasioni d’incontro reali tra aziende e laureati

Da quando è iniziata la mia avventura milanese è stato un susseguirsi di eventi, conferenze, workshops, incontri con i guru di ogni settore, fiere, etc. Milano ti offre molte opportunità di business networking e occasioni d’incontro con manager di autorevoli aziende o con possibili futuri partners e collaboratori. Ma questa metropoli ti propone soprattutto incontri dedicati alla selezione e ricerca lavoro per candidati di qualsiasi disciplina in cerca di occupazione.  Alcuni di questi sono vera #fuffa, come citato dagli organizzatori del Social Case History Forum 2012, altri invece sono vere opportunità a cui un giovane laureato non può rinunciare, secondo il mio personale punto di vista.

Il primo incontro che voglio approfondire è Job Matching – Digital, svoltosi lo scorso 6 marzo 2012 presso il Palazzo Giureconsulti, il centro congressi della Camera di Commercio di Milano.

I sostenitori, i patrocini ed i numeri riportati nel sito dimostrano la completa riuscita dell’evento che oltre a tutte le interessanti conferenze legate al mondo digital si prefiggeva il seguente obiettivo:

“mettere in contatto diretto e immediato chi cerca competenze, chi offre competenze e chi orienta alle competenze.”

Una formula semplice e una scansione temporale precisa che divideva il tempo per l’esposizione e il tempo per le domande del pubblico in base alla categoria d’appartenenza:

  • 10 + 5 per l’azienda che offriva i propri servizi;
  • 7 + 3 per i liberi professionisti che offrivano la loro consulenza e il loro operato;
  • 3 + 2 per i candidati in cerca di occupazione.

Come PR è stato un ottimo allenamento e, malgrado, il poco tempo a disposizione sono rimasta esattamente nei tempi prestabiliti con questa mia breve presentazione che spero vi piaccia.

Continua a leggere

CONFIERA 2012: interazione, confronto e reti d’impresa per vincere la sfida competitiva del mercato!

Non ancora certa di poter partecipare all’evento, cari lettori 🙂 , desidero farvi partecipi di questa iniziativa promossa dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria del Friuli Venezia Giulia, in programma Sabato 24 marzo 2012 dalle ore 9.30. Presso la fiera di Udine, infatti, si svolgerà la seconda edizione di “Confiera – Giovani idee a confronto” in “una giornata dedicata al networking e alla nascita di nuove relazioni per favorire il confronto tra giovani imprenditori e le aziende nel contesto territoriale.”

16 categorie istituzionali partecipanti e più di 100 espositori provenienti dai quattro distretti provinciali del Friuli Venezia Giulia, oltre alle aziende del Triveneto, dell’Austria e della Slovenia. Con quest’ultima novità, infatti, Confiera vuole allargare i propri orizzonti ponendosi come evento innovativo nel panorama fieristico a livello regionale e nazionale. Attraverso il programma fitto d’incontri e workshop, gli obiettivi dell’iniziativa sono sicuramente quelli di creare nuove relazioni e iniziative, fare network, condividere esperienze e opinioni per aumentare il confronto, la discussione e la cultura d’impresa friulana e non.

Ho partecipato personalmente alla prima edizione del 2011 e ne sono rimasta entusiasta. Quasi mille presenze in una sola giornata e più di 70 aziende Mad in Italy! o più precisamente Mad in FVG! che hanno colto la mia attenzione come Ambasciatrice regionale del progetto Mad!. Peccato esserci soltanto poche anticipazioni sui profili aziendali presenti quest’anno, ma sono sicura non mancheranno di certo le eccellenze imprenditoriali friulane che hanno deciso di mettersi in gioco, credendo nella loro “folle” idea d’impresa.

 

L’ingresso per il pubblico è gratuito ma, se non sono stata abbastanza convincente, allora non potrete rifiutare il consiglio dato da Enrico Accettola, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Udine e promotore dell’iniziativa 😉

“L’invito che rivolgo a tutti è quello di non mancare all’appello di un evento così unico che può dare l’ennesima dimostrazione che esiste una reale, grande potenzialità di creare delle reti fra imprese, una sfida che noi soprattutto, giovani imprenditori, dobbiamo raccogliere e vincere per combattere a testa alta le difficoltà del mercato.”

BIT 2012: uno stand A[LIVE] per il Friuli Venezia Giulia

Quanto mi piacciono le trasferte milanesi…se poi si aggiungono improvvise opportunità come la partecipazione alla BIT, la fiera italiana più importante nel settore turistico, la mia anima di Globetrotter si alimenta sempre più!

Personalmente era la prima volta e, malgrado qualche testimonianza non positiva, ho ritenuto l’esperienza molto coinvolgente.

Bit 2012 - Stand FVG

Scarico l’applicazione e, nonostante le informazioni relative agli eventi non fossero del tutto complete, inizio il mio tour tra i 6 padiglioni attivi (per tutti i visitatori e non solo agli addetti del settore), dove l’incontro del sistema turistico spaziava tra la zona “Italy”, con la proposta tipica di enti, regioni, comuni e province italiane, e la zona “The World”, con una panoramica completa degli operatori e delle destinazioni internazionali.

Rispetto all’offerta planetaria presente, il cibo rimane protagonista indiscusso degli stand regionali italiani, con un picco di presenze tra l’espositore siciliano e il punto calabrese, i quali sfornavano leccornie a non finire; ma, la Social Experience che, a mio parere, ha ricevuto maggior seguito è stata sicuramente quella del Friuli Venezia Giulia in cui attraverso la Social Machine di 77 agency, ogni visitatore poteva registrare la sua presenza al padiglione e condividere la notizia con tutti i suoi amici di Facebook.

Io non potevo far altro che condividere con i miei conterranei un buon bicchiere di vino tipicamente friulano 😉


Social Machine @FVGlive #Bit2012
Continua a leggere

Le sinergie friulane per la raccolta di MAD Curricula!

Chi mi conosce già, sa che il mio colore preferito è il giallo; chi inizia a scoprire qualcosa di me ora, è giusto conosca il motivo di questa mia preferenza. Oltre ad essere una tonalità che da sempre amo, il giallo è il colore lagato ad un progetto di cui sono Ambasciatrice “certificata”: il progetto Mad in Italy! E’ un’iniziativa che da più di un anno fa parte della mia vita e che mi ha permesso di conoscere nuove realtà imprenditoriali e non solo…

Dichiarazione Ambasciatrice Mad in Italy!

Ne sentirete parlare spesso in questo blog quindi fatevene una ragione e …preparatevi alla full immersion!

Non voglio assolutamente togliermi dal focus principale del blog, ma non posso iniziare questo percorso senza un piccolo passo indietro, senza un rimando agli eventi organizzati per la raccolta di Mad Curricula friulani: due occasioni che mi hanno entusiasmato, in cui mi sono messa alla prova e ho registrato le testimonianze di circa 20 giovani ragazzi coraggiosi. Sì, perché ci vuol coraggio a stare davanti a una telecamera e ci vuol coraggio a mettere la propria faccia in prima linea.

Considerate la situazione: una poltrona, una videocamera puntata e una ragazza che per quanto cerchi di mettervi a vostro agio vi pone la fatidica domanda:

<< Raccontami un po’ di te…cosa vorresti fare da “grande”? >>

Riscontro sempre un’iniziale incertezza nella risposta, ma trascorsi i primi 15 secondi ha inizio l’esplosione di idee, di sogni e di aspettative. Eliminiamo dalla mente la “leggenda dei ragazzi bamboccioni” o ultimamente denominati “sfigati”; ci sono giovani che hanno grandi desideri, voglia di fare e adottano persino il gioco come approccio utile alla vita professionale, perché anche “giocando si impara”:

Continua a leggere